Alto contrasto Aa Aa Aa
Modalità notturna Default
 
 
uploads/elenco_1/1-2-barete_1.png
Sei qui: HOME » News » CONTRIBUTI PER PRIVATI E TITOLARI DI ATTIVITA' PRODUTTIVE CHE HANNO SUBITO DANNI A SEGUITO DEGLI EVENTI METEREOLOGICI DELLA SECONDA DECADE DI GENNAIO 2017

CONTRIBUTI PER PRIVATI E TITOLARI DI ATTIVITA' PRODUTTIVE CHE HANNO SUBITO DANNI A SEGUITO DEGLI EVENTI METEREOLOGICI DELLA SECONDA DECADE DI GENNAIO 2017

AREA EMERGENZA TERREMOTO - Ufficio per la Ricostruzione

01/02/2021

L’Art. 12 dell’Ordinanza del Commissario Straordinario del Governo ai fini della ricostruzione n.111 del 23 dicembre 2020 dispone che i soggetti privati e i titolari di attività economiche e produttive, ricadenti nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria, di cui agli allegati 1,2 e 2-bis al decreto legge 17 ottobre 2016, n. 189, che hanno subito danni a seguito degli eccezionali eventi meteorologici della seconda decade del mese di Gennaio 2017, devono presentare entro il 31 marzo 2021, istanza presso il Comune di Barete al fine di poter richiedere i contributi per i danni suddetti.
Le richieste di contributo devono essere corredate di perizia asseverata, redatta dai tecnici professionisti incaricati, per interventi relativi ad edifici, impinati di produzione di energia da fonti rinnovabili, delocalizzazionee mediante acquisto di fabbricato equivalente, e per le sole attività economiche e produttive anche per il ristoro dei beni mobili strumentali, delle infrastrutture fisse o mobili, delle scorte e dei danni subiti dai prodotti DOP/IGP.
La perizia deve descrivere o documentare adeguata documentazione tecnica e ove possibile fotografica indicando:
- l’ubicazione degli immobili;
- i beni danneggiati;
- il nesso di causalità diretto tra il danno subito e gli eventi in argomento;
- i costi relativi al ripristino o riacquisto dei beni danneggiati e al ristoro del danno economico relativo ai prodotti DOP/IGP;
- per gli edifici la quantificazione del costo degli interventi di riparazione o di ricostruzione
- eventuale dichiarzione relativa al riconoscimento di contributi con il finanziamento agevolato ai sensi dell’art. 1, commi da 422 a 428-ter, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, e di indennizzi per polizze assicurative stipulate per le medesime finalità.
Ai fini dell’applicazione del suddetto articolo non sono ricompresi gli immobili dichiarati inagibili a seguito di scheda FAST o AEDES o altra equivalente, ovvero ricadenti all’interno di piani attuativi di delocalizzazione, finanziabili mediante le procedure contributive ai sensi delle ordinanze commissariali vigenti, nonché tutte le strutture prive del requisito di sicurezza statica in quanto non rispondenti ai requisiti minimi di cui alle norme tecniche per le costruzioni.
In presenza di ruderi o edifici collabenti danneggiati dagli eventi meteorologici di Gennaio 2017, i soggetti legittimati potranno presentare istanza corredata da perizia asseverata, fermo restando le specifiche tecniche di cui sopra.
Le risultanze della ricognizione delle richieste da parte dei Comuni verranno poi trasmesse all’Ufficio per la Ricostruzione.
Il Commissario Straordinario, a seguito della trasmissione degli elenchi, procederà all’emanazione di apposita ordinanza finalizzata alla regolamentazione e concessione di contributi in relazione alle risorse finanziarie disponibili.
Le attività ricognitive dei danni non costituiscono riconoscimento automatico dei finanziamenti per il ristoro degli stessi.
F.to Il Sindaco
Leonardo Gattuso

DISPOSIZIONE